Richiedi il tuo preventivo

  1. Do il mio consenso per la Privacy
  2. Iscrivimi alla newsletter

 

Ti trovi in: Polignano a Mare

Polignano a Mare

Cenni storici

Trentatre chilometri a sud-est di Bari, sulla costa adriatica. Ecco Polignano a Mare, ridente cittadina dagli antichi natali. È indiscutibile la remota origine dei primi insediamenti, meno certa la provenienza dei costruttori.

«Le testimonianze più antiche del popolamento umano nel territorio di Polignano a Mare sembrano riportarci al Pleistocene superiore» (F. Franco Favale).

Mons. Pompeo Sarnelli, Vescovo di Bisceglie dal 1692 al 1724, fa risalire il primo stabile-villaggio, a Caio Mario che navigando in Adriatico giunse sulle nostre coste. Con l'ausilio di un Falcone (u' castarille), fece costruire una torre che in seguito denominò "Polimnia" (nome di una musa), mentre dal nome del condottiero "Mariano", prese la dicitura il porto in località S. Vito (Locus Marianus), a quattro chilometri a nord-ovest dal centro abitato.

Nicola Uva, noto scrittore polignanese, afferma che si trattò di storia leggendaria e, da altre fonti, si evince che la cittadina fu posta in essere dai greci e denominata "Plymnianum" che significa, luogo "edificato in alto". Altri storici confermano che fu sì colonia greca ma denominata "Maganza" e poi "Apenestae". Altri ancora son sicuri che si chiamò "Neapolis Peucetorum".

Di certo è che sono state trovate monete con il dorismo "NEAP" e si pensa che, tra Bari ed Egnazia, sorse una colonia marina, la cosiddetta Neapolis, poi rinominata Polis-nea (città nuova), Polineanum, in seguito Polignano ed ora Polignano a Mare, da un'idea di Bartolomeo Giuliani notaio locale.

Le chiese

Chiesa di Santa Maria AssuntaChiesa Matrice

Chiesa del PurgatorioChiesa del Purgatorio

AlberobelloChiesa di Sant'Antonio

Chiesa S. Cosma e DamianoChiesa di S. Cosma e Damiano

Servizio fotografico a cura dello Studio Frasca Fotografia & altro.
2010-2017 © Copyright APROweb. Tutti i diritti riservati. XHTML e CSS validati.